Musée des confluences

Appartamento tipo

Installazione. Théâtre Turak

Prolungata fino al 1/11/2015

In Turakia, gli abitanti sono insoliti e assumono la forma di oggetti ed elementi della vita quotidiana, trasformati o dall’utilizzo deviato. Al cuore di questo appartamento tipo i turakiani vi invitano a scoprire dei microcosmi in marcia che lasciano intravvedere le loro vite inventate e le loro strane mitologie. Dei piccoli motori mettono in movimento questi universi, conferendo loro anche una dimensione sonora.

“Si sono installati perfino nel cuore dei cassetti, hanno spiegato il loro quotidiano nello spessore dello schienale delle sedie, hanno appeso le loro abitudini ai piedi dei tavoli, srotolato il loro uso del tempo sugli scaffali dell’armadio. Io deambulo fra questi mondi che abitano lì. Al momento mi sposto ancora a piedi, all’asciutto. Ma da quando ho letto i documenti che mi ricordano della rapidità delle grandi maree al Mont Saint-Michel, ho adottato un paio di stivali di gomma per non lasciarmi sorprendere. E per il seguito tengo il mio kayak pronto a intervenire. Le sue piccole dimensioni dovrebbero permettermi di manovrare con agio da un locale all’altro. Ogni mobile lascia apparire le tracce di una presenza ed è testimone di un mondo insospettato, discreto, a volte minuscolo.”
Estratto, di Michel Laubu


Concezione del progetto, foto e schizzi, Michel Laubu e Emili Hufnagel
Costruzione, Michel Laubu, Emmeline Beaussier, Charly Frénéa e Priscilla Du Manoir
Video, Maximilien Dumesnil

Image : Robinet poussette - crédit © Eric Legrand