Musée des confluences

Pharmakon. I mondi avvelenati, approcci antropologici

Giovedì, 19 ottobre | 10,00 – 17,00
Venerdì 20 ottobre | 09,30 – 17,30

Questo convegno scientifico (in francese) organizzato nell’ambito della mostra Venenum, un mondo avvelenato, vuole essere testimone dell’universalità delle paure legate all’ingestione di sostanze misconosciute e della varietà sia delle concezioni del veleno che delle pratiche di avvelenamento. Esso offre un approccio antropologico al veleno, interessandosi sia al contesto più prossimo che alle società più remote.

GIOVEDÌ

  • Veleni sottili

    dalle 10,30 alle 11,15: Claudie Haxaire (Université de Bretagne Occidentale – Cermes 3)
    Yu duun feticci lanciati o veleni di contatto? Vivere sotto lo sguardo degli antenati e la minaccia del veleno a Gouro (RCI).

    dalle 11,15 alle 12,00: Michèle Cros (Università di Lione 2 – LADEC)
    Per un’antropologia comparata dell’utilizzo corretto del “veleno” mestruale

  • Miscele sciamanichei

    dalle 14,00 alle 14,45: Frédéric Laugrand (Université Laval – CIERA, Quebec)
    Il suono del veleno. Sciamanesimo, possessione, ethos e inquinamento presso gli Inuit del Nord canadese.

    dalle 14,45 alle 15,30: Sébastien Baud (Istituto di etnologia, Università di Neuchâtel /
    Istituto francese di studi andini, Lima)
    Etnobotanica awajun (famiglia linguistica jivaro, Perù). La costruzione di sé e il diventare sciamano

    dalle 15,30 alle 16,15: David Dupuis (Laboratorio di Antropologia Sociale, Parigi)
    Rigettare il male. Il rituale di purgatura in un centro sciamanico dell’Amazzonia peruviana.

    dalle 16,15 alle 16,45: dibattito pubblico
     

VENERDÌ

  • Cibi dubbi

    dalle 9,30 alle 10,15: Gaëlle Lacaze (Istituto di geografia e urbanistica, ENeC, Parigi)
    La maledizione del veleno

    dalle 10,15 alle 11,00: Julien Bondaz (Università di Lione 2 – LADEC)
    “Mangiare fuori, è velenoso” Dicerie alimentari ed economia occulta a Ouagadougou (Burkina Faso)

    dalle 11,30 alle 12,15: Quentin Mégret (Istituti di Biologia ed Etnologia, Università di Neuchâtel)
    Degli “insetti commestibili”? Problematiche sanitarie in relazione a un progetto di produzione di larve mosca per il pollame in Africa dell’Ovest

  • Veleni terapeutici

    dalle 14,30 alle 15,15: Kàtia Lurbe i Puerto (Assistenza pubblica degli Ospedali di Parigi – APHP)
    Curare il proprio diabete o la propria obesità con le feci di un altro? Interrogazioni antropologiche sulla batterioterapia fecale

    dalle 15,15 alle 16,00: Charlotte Brives (Centro Emile Durkheim, Università di Bordeaux)
    Dal veleno al rimedio, mutamento e riconfigurazione della relazione fra uomo e virus

    dalle 16,15 alle 17,00: conferenza di Raymond Verdier (CNRS – Diritto e Culture, Parigi): L’ordalia attraverso il veleno in Africa nera

    dalle 17,00 alle 17,15: conclusione


In collaborazione con Julien Bondaz (LADEC-Università Lione 2), Michèle Cros (LADEC-Università Lione 2), Maxime Michaud (Centro di ricerca dell’istituto Paul Bocuse) e Emilia Sanabria (LADEC-ENS Lione)In partenariato con l’Università Lione 2 e l’ENS di Lione
En partenariat avec L’Université Lyon 2 et L’ENS de Lyon